Nel corso della IV edizione del Premio Eccellenze Selinunte Valle del Belìce, organizzata dalla Associazione Araba Fenice, che gestisce il sito di informazione Castelvetranonews.it, è stato attribuito l’importante riconoscimento al Signor Baldo Ingoglia, per la sua lunga ed onorata carriera nelle Ferrovie dello Stato, nel corso della quale ha costituito un ingente patrimonio documentale, di alto valore storico e culturale, che intende, con una donazione alla Città di Castelvetrano, rendere fruibile al pubblico e soprattutto alle nuove generazioni.
Gli organizzatori, in particolare il presidente dell’Associazione Araba Fenice Ino Mangiaracina e il Direttore Responsabile di Castelvetranonews.it Elio Indelicato, hanno concesso l’onore di premiare il Signor Ingoglia a Settimo Marineo, vicepresidente dell’Associazione Sicilia in Treno.

Sono stati approvati dal Cipe, presieduto dal Premier Paolo Gentiloni, diversi provvedimenti proposti dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, relativi a programmazioni di risorse o via libera a progetti. Via libera a circa 5 miliardi per opere ad Alta velocità. È stato inoltre approvato, su proposta del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti l’Addendum al Piano Operativo Infrastrutture, relativo alla Programmazione 2014-2020 del Fondo Sviluppo e Coesione. Gli interventi sono stati individuati dopo un percorso di confronto e condivisione con le Regioni e con i Concessionari delle reti di infrastrutture stradali e ferroviarie coordinato dal MIT. Sono previsti interventi e programmi per la logistica e i trasporti per 5.461,51 milioni che.

Segnaliamo che nel numero di dicembre della rivista mensile TuttoTreno è stato pubblicato una articolo di commento sulla Legge 9 agosto 2017, n. 128 “Disposizioni per l’istituzione di ferrovie turistiche mediante il reimpiego di linee in disuso o in corso di dismissione situate in aree di particolare pregio naturalistico o archeologico”, che per evidenti ragioni è stata ribattezzata “Legge Iacono” dal nome di chi nel giugno del 2013 presentò alla Camera dei Deputati la proposta di legge.

Riceviamo e volentieri rilanciamo sul nostro sito:

In partenza alle 10.50 domenica 10 dicembre da Agrigento C.le il primo treno del torrone. Destinazione, la festa del torrone in programma a Caltanissetta con degustazioni gratuite, visite guidate e tante sorprese. Il treno ferma a Aragona Caldare, Comitini Zolfare, Grotte, Racalmuto, Castrofilippo, Canicattì Serradifalco e San Cataldo. Biglietti in vendita su www.trenitalia.it. informazioni su www.fondazionefs.it

Sembrerebbero esserci buone nuove in casa F.C.E.: il Railway Gazette ieri ha pubblicato una news in cui si parla della conferma dell'ordine per altri treni tipo "Vulcano" della Newag. Ecco la traduzione dell'articolo, originariamente in inglese, consultabile cliccando qui:

"La Ferrovia Circumetnea ha ordinato un'altro treno diesel a due casse, tipo "Vulcano" della Newag e si aspetta di fissare un ordine per altre tre unità gemelle una volta che il finanziamento verrà  garantito. I quattro complessi DMUs, a scartamento 950mm, dovrebbero costare complessivamente 14,9 milioni di euro.

(Ricordiamo che) nel dicembre 2013 F.C.E. e Newag finalizzarono un ordine di 14,8 milioni di euro per 4 treni DMUs, da usare sulla rete sociale di 110km attorno al vulcano Etna, in Sicilia e i mezzi furono consegnati nel 2015. Questo è stato il primo ordine di Newag al di fuori della Polonia.

L'accordo includeva un'opzione, per F.C.E., per ordinare fino a 10 ulteriori treni entro dicembre 2017, l'ordine aggiuntivo è stato in effetti disposto un giorno prima della scadenza del termine."