L’Associazione Sicilia in Treno è lieta di comunicare che si rinnova la collaborazione con il Servizio Sistema Bibliotecario e Archivio Cittadino – Settore Cultura del Comune di Palermo. L’occasione è molto ghiotta per gli appassionati di modellismo ferroviario. Infatti, SiT è stata incaricata di collaborare con il personale del Museo Etnografico Siciliano “Giuseppe Pitrè” per l’allestimento di una esposizione di modelli ferroviari entrati nella disponibilità del museo a seguito di donazione.
La particolarità della esposizione deriva dalla scala di riproduzione dei modelli ferroviari donati. Si tratta infatti di modelli in scala N, cioè con rapporto di riduzione di 1:160.
L’incarico all’Associazione Sicilia in Treno comprende la catalogazione dei modelli donati e l’allestimento della esposizione, in uno dei locali del museo, della collezione.

Il WE del 12-13 ottobre, durante la VI edizione del Trofeo Airfix organizzata dal negozio di modellismo EffeModel dei fratelli Filippone, presso l'hotel San Paolo Palace, Sicilia in Treno ha partecipato esponendo, oltre l’immancabile vapore vivo - elemento caratterizzante fin dal principio l'attività fermodellistica sociale su cui si punterà in futuro, appena si avrà la piena operatività del laboratorio meccanico in allestimento - , con la Rocket del prof. Seminara in grandissima forma, anche una novità: un plastico in scala 0n3 (1:48) in stile americano, una vera rarità frutto del lavoro di gruppo di alcuni Soci SiT, lavoro appena avviato e di cui vedrete gli sviluppi già nel corso dei prossimi mesi.

Davvero lusinghiero il riscontro di gradimento del pubblico, merito sia alla qualità e potenza del complesso di suoni emessi dalla locomotiva, capace certamente di attirare l’attenzione, sia al notevole valore modellistico del convoglio utilizzato (incredibili i dettagli che la scala 0 riesce ad offrire), il tutto unito dalla bellezza “vintage” della console usata per l'impianto sonoro, una PFM Sound System II, precursore del DCC, totalmente analogica, una vera chicca di storia del fermodellismo.

Vi lasciamo al breve video che racchiude alcuni momenti salienti della manifestazione. Anche se la vera soddisfazione è tutta racchiusa nello sguardo stupito dei tanti bimbi che sono venuti a trovarci nel nostro stand, rapiti dal “ciuff-ciuff” della locomotiva!

Il WE del 12-13 ottobre, il negozio di modellismo Effemodel dei fratelli Filippone organizza presso l'hotel San Paolo Palace la VI edizione del Trofeo Airfix, che sarà aperta al pubblico a partire da sabato 12 dalle 16:30 e che domenica 13 sarà arricchita dalla esposizione e concorso di modelli Lego chiamata "vieni a giocare con noi" (si rimanda alle locandine qui pubblicate per tutte le informazioni del caso).

Anche SiT, come ogni anno dalla sua fondazione, parteciperà alla importante manifestazione. Nonostante la sede della associazione sia ancora in ristrutturazione e non operativa, anche per questa edizione Sicilia in Treno riuscirà a portare, oltre l’immancabile vapore vivo (elemento caratterizzante fin dal principio l'attività fermodellistica sociale su cui si punterà in futuro, appena si avrà la piena operatività del laboratorio meccanico in allestimento) una novità: un plastico in scala 0n3 (1:48) in stile americano, una vera rarità frutto del lavoro di gruppo di alcuni Soci SiT, lavoro appena avviato e di cui vedrete gli sviluppi già nel corso dei prossimi mesi.

Vi aspettiamo per ammirare da vicino gli incredibili dettagli che la scala 0 riesce ad offrire, uniti alla potenza del sistema sonoro Sound System II, precursore del DCC, totalmente analogico, una vera chicca di storia del fermodellismo!

Domenica 25 novembre, in occasione della 28ª Borsa Scambio (appuntamento ormai consolidatosi negli anni), organizzata dal negozio EFFE MODEL dei fratelli Filippone presso il San Paolo Palace Hotel, sito in via Messina Marine, 91 a Palermo, Sicilia in Treno parteciperà, come di consueto, con un proprio spazio in cui si potranno ammirare in azione i modelli a "Vapore Vivo" del socio prof. Agostino Seminara. Ricordiamo che le macchine, in scala 1:32, (scala 1), sono totalmente auto costruiti dal professore, nessun componente deriva infatti da produzioni commerciali ed ogni singolo pezzo, compresa la minuteria, è solo frutto del tenace lavoro alle macchine utensili dell’ing. Seminara, abile artigiano del metallo ed esperto ed appassionato conoscitore dei cicli a vapore.

Quest'anno verrà inoltre presentato un modello pressoché inedito del professore: una locomotiva da 5' pollici (per intenderci, la stessa scala utilizzata per le macchine a vapore, comandate da veri e propri macchinisti “a bordo”, per il traino di convogli aperti al pubblico, nelle fiere e nei parchi di tutta l’Europa). Questo eccezionale rotabile sarà esposto staticamente non potendo essere acceso, per via del forno, alimentato a carbone, in un luogo chiuso. Ma Sicilia in Treno sta da tempo pensando a far sgranchire prima o poi le bielle a questa pesante locotender…

E non finisce qui: in questa edizione ci onorerà della sua partecipazione ed aiuto, l'amico modellista Enrico Balteri, che esporrà il suo diorama operativo di un deposito carbone (denominato l'Arcadeposito), un impianto abbastanza significativo nelle dimensioni (2,40 m per 0,60 cm), in passato già analizzato dalle riviste del settore (Tutto Treno Modellismo n. 35). Oltre a questo bel “regalo”, Balteri esporrà modelli ed elementi di macchine a vapore da lui stesso realizzati. Sicilia in Treno è onorata da questo gesto di amicizia, visto soprattutto il programma a vapore vivo che l’associazione intende portare avanti. 

Vi aspettiamo numerosi nel nostro spazio espositivo.

L’Associazione Sicilia in Treno è lieta di annunciare che a partire dal giorno 8 novembre sarà aperta al pubblico la mostra dedicata “Storia, presente e futuro del trasporto su ferro a Palermo”.
La mostra è promossa e organizzata da Sicilia in Treno in collaborazione con il Servizio Sistema Bibliotecario e Archivio Cittadino - Settore cultura del Comune di Palermo ed è inserita nel calendario ufficiale degli eventi di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018. La mostra si tiene nella Sala Pollaci e nella Sala Almeyda nella sede dell’Archivio Storico Comunale, in via Maqueda 157 a Palermo.