Vi proponiamo un nuovo video, opera del Socio Enrico Balteri, che ritrae, in tutti i suoi particolari, la vaporiera K28 della Rio Grande (scala 0n3, realizzata da PSC MMI) con al seguito un pesante convoglio merci, e la console PFM Sound System II sul plastico in costruzione opera dei Soci Sicilia in Treno, durante il VI Trofeo Airfix di Palermo, organizzato da Effemodel. buona visione!

 

Sabato 22 giugno i Soci di Sicilia in Treno hanno potuto visitare l’Impianto Manutenzione Corrente (I.M.C.) di Palermo, ovvero lo storico deposito locomotive del capoluogo siciliano; un appuntamento, riservato ai soli iscritti SiT, resosi possibile grazie alla disponibilità data da Trenitalia, proprietario e gestore dell’impianto, che già aveva accordato la settimana prima una visita per degli appassionati greci (vedi: Gli Amici della ferrovia di Atene in visita al deposito di Palermo con SiT), sempre organizzata da Sicilia in Treno.

La ALn 56.06 FCE ferma al casello 61

Il giorno 8 maggio, alle 11:30, il primo treno storico organizzato interamente dalla associazione Sicilia in Treno è partito dal binario 2 della stazione di Bronte, Ferrovia Circumetnea, con destinazione Randazzo.

La manifestazione, condivisa dalla Federazione Italiana Ferrovie Turistiche e Museali (di cui SiT fa parte), ed organizzata nell’ambito della Giornata Nazionale delle Ferrovie delle Meraviglie 2019, promossa dalla Alleanza per la Mobilità Dolce, ha visto protagonista la storica littorina ALn 56.06 della FCE, nella sua elegante livrea amaranto-crema. La macchina, che non correva sui binari attorno l’Etna da oltre un anno, nonostante le sue 82 candeline, ha accolto i numerosi viaggiatori - treno al completo -  presentandosi in splendida forma. Merito delle maestranze FCE, che curano il loro parco rotabile così come la ferrovia in modo meticoloso e amorevole (impressionante la pulizia e il decoro del sedime e dei fabbricati!). La Ferrovia Circumetnea si conferma un vero vanto della Sicilia e SiT, grata per l’accoglienza ricevuta e per il lavoro svolto dagli uffici FCE, in tempi rapidissimi, per rendere possibile tale evento, sottolinea con orgoglio che il primo treno storico dell’associazione è stato fortemente voluto e cercato, per svariati motivi, proprio sui binari che cingono il vulcano.

Anche quest'anno Sicilia in Treno partecipa all'edizione 2018 del Treno Plastici Italiani (TPI), che collega idealmente i vari impianti dislocati lungo tutto il territorio nazionale con il passaggio di un convoglio con una ben determinata composizione. Quest'anno, sotto la direzione del socio Donato Atti, responsabile del settore modellismo di SiT, potrete ammirare il grande plastico del socio Massimiliano Lofria, i progressi (rispetto al 2017) dei lavori sull'impianto del socio Fabio S. Marineo, e il "redivivo" plastico Bernasconi, che non veniva acceso da anni e che nei prossimi mesi vedrà riprendere i lavori di costruzione. Un grazie Carlo Cost e Michele Marletta (ringraziamenti doppi vista la pazienza... il nostro video, per questioni "tecniche", ha portato ritardo, come nella migliore tradizione delle ferrovie!); SiT è sempre orgogliosa di partecipare a questa bella iniziativa ideata anni fa da Danilo Vitale.

Buona visione