Rilanciamo volentieri l’iniziativa organizzata e promossa dagli amici di MobilitaPalermo, volta a far conoscere e discutere pubblicamente lo stato dei lavori per la realizzazione delle nuove linee tram a Palermo con alcuni degli attori più importanti: riportiamo il testo pubblicato sul sito mobilita.org invitandovi a partecipare:

Apprendiamo dagli amici dell’Associazione Ferrovie in Calabria che è stata demolita la locomotiva Gr. 981 006.

Leggiamo su Facebook numerose reazioni di sorpresa e disappunto, prime fra tutte naturalmente quelle dei rappresentanti della stessa Associazione.

L’Associazione Sicilia in Treno esprime vicinanza agli amici dell’Associazione Ferrovie in Calabriae a tutti coloro che, da appassionati, vedono in quanto accaduto una perdita irreversibile di un bene dal notevole valore storico e culturale.

L’Associazione Sicilia in Treno desidera esprimere, in questa spiacevole occasione, il proprio punto di vista, alla luce delle esperienze pregresse che i soci fondatori di SiT hanno maturato in anni passati e con riferimento alla evoluzione che negli ultimi anni ha contraddistinto il movimento dei cultori della storia delle ferrovie e delle attività con treni storici, in particolare.

Per consentire interventi di manutenzione straordinaria nella ferrovia da Lentini D.ne a Caltagirone la tratta è stata chiusa a gennaio 2018 e il servizio commerciale è stato effettuato con un servizio sostitutivo di bus.

Completati i lavori, iniziati nell'estate del 2018, nell'armamento, negli impianti di sicurezza e segnalamento, nell'automatizzazione di alcuni P.L., la linea è stata riattivata a febbraio di quest'anno.

Il giorno 16 febbraio, alla presenza del presidente della Regione Nello Musumeci, dell'assessore alle infrastrutture Marco Falcone e dell'amministratore delegato di RFI Maurizio Gentile, si è svolta nella stazione di Caltagirione una breve cerimonia. Subito dopo autorità e stampa sono saliti a bordo del MD 009 per la corsa inaugurale fino a Catania.

Il servizio commerciale sarà attivato lunedì 18 febbraio con tre coppie di treni nei giorni feriali.

Si spera ora, come dichiarato nella conferenza, la riattivazione del collegamento da Caltagirone a Gela interrotto da maggio 2011 per il crollo del ponte nei pressi della stazione di Piano Carbone.

Rilanciamo parte del comunicato stampa del Comune di Palermo, in cui apprendiamo che sabato 26 gennaio, in occasione della Giornata internazionale della Memoria delle vittime dell'Olocausto verrà inaugurato il "Vagone della memoria", ovvero il Carro storico tipo Ghms recentemente monumentato a S. Erasmo di cui vi avevamo dato notizia alcuni giorni fa.:

"Giornata internazionale della Memoria delle vittime dell'Olocausto - Sabato l'inaugurazione del "Vagone della memoria" e della mostra sui lager nazisti"

Alla vigilia della Giornata internazionale della Memoria delle vittime dell’Olocausto, sarà presentato sabato 26 gennaio alle ore 16,  presso l’ex deposito delle locomotive di Sant’Erasmo,  il “Vagone della Memoria”.

Nato da un progetto del giornalista Leone Zingales, si tratta di uno spazio museale ospitato all'interno di un  un carro ferroviario simile a quelli con cui la Germania di Hitler deportava migliaia di persone al giorno verso i campi di sterminio."

Come da programma il posizionamento del carro storico tipo Ghms, restaurato da Fondazione FS, presso l’ex deposito locomotive di S. Erasmo, di cui via avevamo parlato ieri ( S.Erasmo pronta per il carro da monumentare ) è stato effettuato stamattina. Vi lasciamo alle foto scattate dal Socio D. Chiovaro.