Per consentire interventi di manutenzione straordinaria nella ferrovia da Lentini D.ne a Caltagirone la tratta è stata chiusa a gennaio 2018 e il servizio commerciale è stato effettuato con un servizio sostitutivo di bus.

Completati i lavori, iniziati nell'estate del 2018, nell'armamento, negli impianti di sicurezza e segnalamento, nell'automatizzazione di alcuni P.L., la linea è stata riattivata a febbraio di quest'anno.

Il giorno 16 febbraio, alla presenza del presidente della Regione Nello Musumeci, dell'assessore alle infrastrutture Marco Falcone e dell'amministratore delegato di RFI Maurizio Gentile, si è svolta nella stazione di Caltagirione una breve cerimonia. Subito dopo autorità e stampa sono saliti a bordo del MD 009 per la corsa inaugurale fino a Catania.

Il servizio commerciale sarà attivato lunedì 18 febbraio con tre coppie di treni nei giorni feriali.

Si spera ora, come dichiarato nella conferenza, la riattivazione del collegamento da Caltagirone a Gela interrotto da maggio 2011 per il crollo del ponte nei pressi della stazione di Piano Carbone.

Rilanciamo parte del comunicato stampa del Comune di Palermo, in cui apprendiamo che sabato 26 gennaio, in occasione della Giornata internazionale della Memoria delle vittime dell'Olocausto verrà inaugurato il "Vagone della memoria", ovvero il Carro storico tipo Ghms recentemente monumentato a S. Erasmo di cui vi avevamo dato notizia alcuni giorni fa.:

"Giornata internazionale della Memoria delle vittime dell'Olocausto - Sabato l'inaugurazione del "Vagone della memoria" e della mostra sui lager nazisti"

Alla vigilia della Giornata internazionale della Memoria delle vittime dell’Olocausto, sarà presentato sabato 26 gennaio alle ore 16,  presso l’ex deposito delle locomotive di Sant’Erasmo,  il “Vagone della Memoria”.

Nato da un progetto del giornalista Leone Zingales, si tratta di uno spazio museale ospitato all'interno di un  un carro ferroviario simile a quelli con cui la Germania di Hitler deportava migliaia di persone al giorno verso i campi di sterminio."

Come da programma il posizionamento del carro storico tipo Ghms, restaurato da Fondazione FS, presso l’ex deposito locomotive di S. Erasmo, di cui via avevamo parlato ieri ( S.Erasmo pronta per il carro da monumentare ) è stato effettuato stamattina. Vi lasciamo alle foto scattate dal Socio D. Chiovaro.

EDIT: le prime foto del tronchino allestito

Riprendiamo una notizia rilanciata tempo fa anche sul nostro sito ( Carro storico verso S. Erasmo ) in quanto nei giorni scorsi è stato approntato un tronchino presso la ex struttura ferroviaria di S. Erasmo; l’armamento è pronto ad accogliere il carro storico tipo Ghms, originariamente costruito nel 1927, trasferito da Acquaviva Casteltermini a Palermo. Ricordiamo che il rotabile è stato restaurato dalla Fondazione FS, su incarico del Comune di Palermo, proprio per essere esposto negli spazi esterni dell’ex Deposito Locomotive di Palermo Sant'Erasmo, già notevole esempio di architettura industriale e oggi sede museale.

I Soci di Sicilia in Treno e la redazione di Ferrovie di Selinunte augurano a tutti i nostri lettori buone Feste.

La foto, scattata di fronte il deposito di Castelvetrano, vuole rimarcare il nostro legame con questo luogo simbolo delle ferrovie isolane. Che il 2019 porti buone nuove sul fronte scartamento ridotto siciliano!