Stampa
Categoria: News
Visite: 1456

L’Associazione Sicilia in Treno, nella veste di consulente in virtù del protocollo d'intesa stipulato con il Comune di Castelvetrano, rappresentata dal Presidente, ing. Andrea Bernasconi, e dal Vicepresidente, ing. Fabio Settimo Marineo (storicamente impegnati alla salvaguardia dello scartamento ridotto siciliano), ha accompagnato ed assistito il Sindaco di Castelvetrano, dott. Felice Jr Errante, in una serie di importanti incontri a Roma, volti a presentare e definire il progetto per il ritorno dell’esercizio ferroviario a scopo esclusivamente turistico della linea a scartamento ridotto che originava da Castelvetrano, nel tratto compreso tra la stazione di Selinunte e il ponte in ferro sulla foce del fiume Belìce.

In particolare, si è tenuto oggi un primo incontro con esponenti di società del gruppo Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A., proprio per illustrare il progetto. Alla fine di questo tavolo tecnico-operativo, si è svolta una seconda, importantissima riunione con il Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Senatrice Simona Vicari, che, apprezzando il valore dell’iniziativa, ha garantito il pieno sostegno del Ministero per la realizzazione del progetto.

Domani la delegazione di SiT sarà impegnata nel Convegno al MIT sulle Ferrovie Turistiche, di cui si è data già notizia.

Nei prossimi giorni vi daremo un resoconto più dettagliato di queste due intense giornate romane.

Facebook