Stampa
Categoria: Mostre e Spettacoli
Visite: 466

Domenica 25 novembre, in occasione della 28ª Borsa Scambio (appuntamento ormai consolidatosi negli anni), organizzata dal negozio EFFE MODEL dei fratelli Filippone presso il San Paolo Palace Hotel, sito in via Messina Marine, 91 a Palermo, Sicilia in Treno parteciperà, come di consueto, con un proprio spazio in cui si potranno ammirare in azione i modelli a "Vapore Vivo" del socio prof. Agostino Seminara. Ricordiamo che le macchine, in scala 1:32, (scala 1), sono totalmente auto costruiti dal professore, nessun componente deriva infatti da produzioni commerciali ed ogni singolo pezzo, compresa la minuteria, è solo frutto del tenace lavoro alle macchine utensili dell’ing. Seminara, abile artigiano del metallo ed esperto ed appassionato conoscitore dei cicli a vapore.

Quest'anno verrà inoltre presentato un modello pressoché inedito del professore: una locomotiva da 5' pollici (per intenderci, la stessa scala utilizzata per le macchine a vapore, comandate da veri e propri macchinisti “a bordo”, per il traino di convogli aperti al pubblico, nelle fiere e nei parchi di tutta l’Europa). Questo eccezionale rotabile sarà esposto staticamente non potendo essere acceso, per via del forno, alimentato a carbone, in un luogo chiuso. Ma Sicilia in Treno sta da tempo pensando a far sgranchire prima o poi le bielle a questa pesante locotender…

E non finisce qui: in questa edizione ci onorerà della sua partecipazione ed aiuto, l'amico modellista Enrico Balteri, che esporrà il suo diorama operativo di un deposito carbone (denominato l'Arcadeposito), un impianto abbastanza significativo nelle dimensioni (2,40 m per 0,60 cm), in passato già analizzato dalle riviste del settore (Tutto Treno Modellismo n. 35). Oltre a questo bel “regalo”, Balteri esporrà modelli ed elementi di macchine a vapore da lui stesso realizzati. Sicilia in Treno è onorata da questo gesto di amicizia, visto soprattutto il programma a vapore vivo che l’associazione intende portare avanti. 

Vi aspettiamo numerosi nel nostro spazio espositivo.