Stampa
Categoria: Legge 128/2017 Iacono - Ferrovie Turistiche
Visite: 1694

La proposta di legge sulla istituzione in Italia delle ferrovie turistiche (prima firmataria l’On. Maria Iacono) è stata approvata in Commissione Trasporti della Camera dei Deputati. Il testo del comunicato, diffuso da AdnKronos, contiene la seguente dichiarazione dell’On. Michele Meta Presidente della Commissione: “La legge sulle ferrovie turistiche, licenziata oggi all'unanimità dalla Commissione che presiedo, è innovativa e lungimirante, perché recupera il passato e apre prospettive per il futuro. Non è un caso che tutti i gruppi abbiano votato a favore, anche in un momento di forte scontro politico come quello attuale. Il pregio maggiore del testo che ora arriverà in Aula è la capacità di tenere insieme passato e futuro: da un lato, infatti, salvaguarda alcuni tracciati in disuso che attraversano luoghi di particolare interesse, tutelandone il patrimonio architettonico, artistico e ambientale; dall'altro apre nuove prospettive per il turismo anche in aree interne che meritano di essere valorizzate”.
Tra le novità introdotte in seguito al lungo lavoro in Commissione, con i contributi dei numerosi soggetti interessati, tra i quali la Federazione Italiana delle Ferrovie Turistiche e  Museali, l'emendamento elaborato dal Presidente Meta, che individua una priorità di interventi su alcune tratte da trasformare in ferrovie turistiche. “Si tratta di diverse linee in varie Regioni, che diventeranno un polo d'attrazione anche grazie all'allestimento di spazi museali, in collaborazione con le stesse Regioni, la Fondazione Fs e le associazioni locali impegnate nella promozione del territorio”.

Ecco l’elenco completo delle linee:

  1. Sulmona-Castel di Sangro;
  2. Cosenza-San Giovanni in Fiore;
  3. Avellino-Lioni-Rocchetta Sant’Antonio;
  4. Sacile-Gemona;
  5. Palazzolo-Paratico;
  6. Castel di Sangro-Carpinone;
  7. Ceva-Ormea;
  8. Mandas-Arbatax;
  9. Isili-Sorgono;
  10. Sassari-Palau Marina;
  11. Macomer-Bosa;
  12. Alcantara-Randazzo;
  13. Castelvetrano-Porto Palo di Menfi;
  14. Agrigento Bassa-Porto Empedocle;
  15. Noto-Pachino;
  16. Asciano-Monte Antico
  17. Civitavecchia-Capranica-Orte.

Sottolineiamo con soddisfazione la presenza di quattro importanti linee siciliane, tra le quali la linea a scartamento ridotto Castelvetrano-Porto Palo di Menfi sulla quale i soci di Sicilia in Treno sono impegnati da molti anni, insieme alla Amministrazione comunale di Castelvetrano.

Facebook