Stampa
Categoria: Il Deposito Locomotive di Castelvetrano
Visite: 1540

Interessanti news dall’area rifunzionalizzata dello scartamento ridotto presso l’ex D.L. di Castelvetrano. Grazie ai nostri soci di Castelvetrano, si segnalano due novità. La prima cosa evidente, come si evince dalla foto di anteprima, scattata da via Capua, è che la pavimentazione esterna alla rimessa ex Squadra Rialzo, ovvero il locale ristrutturato dove sono in corso le operazioni di restauro dei rotabili a scartamento ridotto, sembrerebbe essere stata rifatta ex novo. Sarebbe interessante sapere se i criteri adottati siano gli stessi di quelli presi in considerazione per il rifacimento delle pavimentazioni interne dell'immobile, ovvero uso di rete elettrosaldata per armare il massetto.

Una notizia, certamente, che conferma gli sforzi e gli investimenti sul sito ferroviario di Castelvetrano da parte di RFI e di Fondazione FS. Dalla foto non si distinguono i profili delle rotaie che servono la rimessa, ipotizziamo sia solo un effetto ottico dovuto alla scarsa risoluzione della immagine.

L’altro particolare, notato dal confronto di alcuni scatti e che ci fa tirare un grosso sospiro di sollievo, è che i mezzi che erano custoditi all’interno della rimessa e che, opportunamente preservati da teloni, nei mesi precedenti erano stati tirati fuori per permettere lavori di manutenzione alle coperture, sono stati nuovamente riparati al coperto. Una notizia, dicevamo, che ci tranquillizza. La foto che vi proponiamo infatti, scattata alcuni mesi fa e inviataci da amici di SiT, è stata tenuta riservata proprio considerando la delicatezza della situazione, nel pieno rispetto della giusta discrezione e del buon senso che contraddistinguono l’operato di Sicilia in Treno anche in termini di divulgazione delle notizie. 

Da questa movimentazione, si può immaginare infine che anche i lavori alle coperture che hanno reso necessario lo svuotamento della rimessa, siano terminati o in fase di completamento.

Facebook